Ma volete smetterla?

Ecco le ultime esternazioni del vice-sceriffo di Treviso Giancarlo Gentilini:

“Noi vogliamo che le facce di coloro che calcano il territorio italiano siano solari. Non voglio ne’ burqa, ne’ chador, ne’ mascherine di alcun tipo. Io voglio guardare negli occhi i miei cittadini. Il chador copre una parte della persona e quindi, sotto, ci potrebbe essere un uomo invece che una donna”.

Chi glielo spiega che i terroristi vogliono apparire uguali agli altri, e non diversi?

“Ci sono tanti uomini che assomigliano a donne”.

Forse quei travestiti che girano lungo le strade di periferia della sua cittŕ e che tanto piacciono ai suoi concittadini.

“Non sono poi d’accordo nel vedere in giro per la strada persone con quei vestiti che sembrano lunghi camici. Nemmeno quelli. Io non ho mai visto un cittadino italiano girare in camice”.

I preti…?

“Ho anche chiesto al Ministero delle telecomunicazioni di non dare piu’ autorizzazioni per l’apertura di phone center. Io non sono contrario al fatto che telefonino, ma per quello ci sono cabine o altro”.

Forse dimentica che le licenze per i phone center consentono risparmi per telefonate che costerebbero troppo agli immigrati poveri e sfruttati. E allora, dato che ci siamo, chiudiamo anche tutte le attivitŕ economiche messe su da immigrati, no?
Anzi, come diceva Borghezio, chiudiamo le scuole o addirittura gli istituti di ricerca dove studiano stranieri! Manteniamoli poveri e ignoranti, almeno non piů di quanto non lo siano certi nostri politici!

Un pensiero riguardo “Ma volete smetterla?

  1. Sai qual č il guaio? Che diamo sempre troppo risalto ai deliri di questi personaggi. E questa č una colpa tutta nostra, solo della nostra categoria.

I commenti sono chiusi.