Fuori dal vaso

Sì, sempre bello da leggere il nuovo reportage di Paolo Rumiz, a puntate su Repubblica.
Però l’ottimo giornalista triestino sta tirando un po’ troppo la corda: prima in treno per l’Europa, poi in bici nei Balcani, poi a Gerusalemme, adesso in Topolino lungo l’Appennino.
E poi? In razzo per l’Universo?
Magari, dirà qualcuno

Annunci

Indulto o inganno

Quando si parla di carcere, si rischia di incorrere in esternazioni ideologiche, per non percorrere la strada faticosa a nome Giustizia e Umanità.
Per partorire davvero riforme, invece occorrono costruzioni mentali forse difficili, non basta esprimere giudizi.
Tutti sappiamo che è più facile non guardare a quel che succede nei meandri di un penitenziario.
Altrettanto sappiamo che è ancora meglio non interessarsi a quel che non succede in una prigione.
In fin dei conti è più consono non accollarsi troppi mal di testa per “persone“ che hanno sbagliato, e pagano giustamente pegno.
Tranne poi scandalizzarsi e farne un dramma di coscienza, quando molte di queste persone, una volta ritornate in libertà, al termine della loro pena, ricommettono gli identici reati , creando allarme sociale e insicurezza.
Allora si auspica, inasprimento delle pene, carcere duro…

Continue reading “Indulto o inganno”