Al fin della partita, il bollo

E’ uscito il francobollo celebrativo per la vittoria ai Mondiali di calcio. Come per l’edizione 1982, le Poste si sono dovute sbizzarrire per evitare di raffigurare persone viventi all’interno del rettangolino, una disposizione obbligatoria – pare dicano le leggi – fissata all’avvento della Repubblica, come reazione agli eccssi autocelebrativi del fascismo.
Per i Mondiali di Spagna ci si mise d’ingegno Renato Guttuso, che dipinse le braccia di Zoff mentre alzavano la coppa.
Quest’anno Cannavaro č un’ombra dietro al tricolore (ma non stiamo esagerando anche sulla bandiera?), assieme alla stilizzazione dei compagni di squadra che esultano, al momento della consegna della Coppa.