Coi piedi per terra

La figuraccia della nazionale “popopopopo” ha fatto infuriare anche Tombolini (l’arbitro). Due domande:
1) Perché siamo passati da un allenatore della nazionale ex calciatore dei ’70 a uno ex ’90 (periodo sacchiano, che se non c’era Baggio…) saltando la gloriosa generazione ’80, l’unica a vincere un mondiale? Tra parentesi, l’unica nazionale decente dei fighetti -oltre a Lippi, ma lui ha tirato il sangue dalle rape – fu quella di Zoff, non a caso il capitano dei Mondiali ’82. Io per gli azzurri speravo in Gentile…
2) Non č che facciamo la fine che ci meritiamo, con un interista a capo della Federazione?

Annunci

2 pensieri riguardo “Coi piedi per terra

  1. Mi era sorto alla mente un commento fulminante alla prima di Donadoni, poi perso per mancanza di tempo. Te lo giro:
    “Non ci si puň lamentare troppo del deludente risultato dell’Italia: c’erano le riserve delle riserve. D’accordo. Ma adesso diteci quando ritorna il ct titolare.”

I commenti sono chiusi.