A ciascuno il suo

Permettetemi di non essere d’accordo con l’entusiasmo di Mantellini sull’omologazione tra siti di informazione on line e blog. Cos’Ŕ? Emulazione alla rovescia?
Io non sarei proprio tanto contento: chi ha detto (come pare traspaia da Massimo) che i blog sono la “migliore” scrittura possibile sul web?

Annunci
Categorie Web

2 pensieri riguardo “A ciascuno il suo

  1. Nessuno, per˛ Ŕ forse quella pi¨ diretta perchŔ la prima che si Ŕ sviluppata rapidamente e con questa evoluzione: da diario personale a qualcosa in pi¨. Trasportare il Caro Diario online non mi pare malaccio,a patto che i siti di informazione non commettano l’errore di perdere l’obiettivitÓ e la professionalitÓ che deve fornire un servizio simile: mi basti giÓ inserire qualche link in pi¨ negli articoli.

  2. Il bello di quel pezzo Ŕ che linka molte altre fonti e opinioni, come fanno normalmente i blogger e come non fanno praticamente mai i giornali.
    Per rispondere alla tua domanda, che mettere link in quello che si scrive sul web sia “migliore”, lo dico io. ­čśë

I commenti sono chiusi.