Cosa m’ero perso

Mai tardi ad appuntarsi Stark:

…quando scriverò un best-seller generazionale ci metterò due fidanzati che si giurano eterno amore cagando insieme nella fontana di Trevi. Poi stiamo a vedere

Annunci

Un consiglio da amico (e collega)

Cari redattori e collaboratori dell’inserto Nova, vi consiglierei dal prossimo numero, nei vostri articoli, di evitare espressioni entusiastiche quali “La rete è sempre più così e cosà…”, “sempre più navigatori fanno questo o quello…”, “si vendono sempre più cose…”, a meno che non siano supportate da cifre, meglio se contestualizzate (non numero di “cose” vendute, ma percentuale sul totale o trend di crescita e magari fatturati, ad esempio…).
Altrimenti comincio a considerare tale inserto come uno dei paginoni di Corriere e Repubblica, con quei begli articoloni che indicano le “tendenze” che non esistono.
In pratica non vorrei definirvi come dei bei marchettoni.
E non voglio nemmeno per sogno ipotizzare che l’enfatizzazione su uno dei tanti convegni sull’innovazione sia condizionata dal paginone pubblicitario in fondo al fascicolo.
Non voglio nemmeno essere sfiorato dal pensiero.