Fra tanto, tanto tempo…

Ho appena finito di ascoltare l’ultimo quarto d’ora della videochat del Corriere, con Pigi Battista che intervista Mario Calabresi. Mi sono fatto persuaso che in giro ci vorrebbero meno Battista, piů Calabresi e che dagli anni Settanta se ne verrŕ fuori – forse – solo quando anche l’ultimo italiano che ne avrŕ conservato un briciolo di memoria sarŕ morto.

da Squonk

Annunci