Basta usare “Altra”

C’Ť una iniziativa simpatica da parte del Comune di Venezia, ed Ť l’apertura, negli spazi dell’ex latteria “Plip” di Mestre, di un centro per la diffusione delle pratiche eque e solidali in economia. L’apertura Ť sabato 26 maggio, e lo spazio, che nasce dallo sviluppo di esperienze come Cambieresti, si chiamerŗ “Venezia per l’altraeconomia“.
Una sola osservazione: quando la smetteremo di usare l’aggettivo “altro”? C’Ť proprio bisogno di sentirsi alternativi? A che? A chi vogliamo fare le proposte? Ai soliti che ci vengono dietro, o a tutti?
Un po’ come il web: basta considerarlo “diverso”, rivoluzionario, altro.
Guardiamo le cose con calma, vediamone le potenzialitŗ e le bontŗ, e cresceranno. Con noi.

Annunci