Tre metri sopra la Chiesa

Sto guardando l’Agorŕ dei Giovani di Loreto, ennesimo mega raduno organizzato dalla Cei. Ne ho vissuti anch’io, a partire dal mitico “Udine ’80” che segnň una controtendenza alle adunate di carattere politico ed eversivo.
Con gli anni – e le varie Feste dei Giovani – il sapore di queste adunate č sempre piů stucchevole, quasi una messinscena.
A Loreto, Benedetto XVI pare non abbia tra l’altro voluto alcuno show, preferendo una sorta di pseudo-dialogo con risposte e meditazioni. Eppure la tivvů cerca di spettacolarizzare, infilando in questo Agorŕ dei giovin attori di belle speranze, che mi sanno tanto di Scamarci lavati nell’acquasantiera.
Poi, magari, tra qualche anno li vedremo nelle copertine dei settimanali di Gossip.

Annunci