…e allora mi son detto:

Quasi quasi riapro il blog.

Non sarà così frequente come in passato, perché ci sono Twitter, Tumblr e Facebook (in ordine di importanza).

Qui magari potrò argomentare con più calma quel che mi interessa: informazione, internet, comunicazione, tecnologia, religione, giornalismo, Nordest, politica…

Bentrovati.

Annunci

3 thoughts on “…e allora mi son detto:

I commenti sono chiusi.