Via col Mose

(cross posting)
E così anche il Governo di centrosinistra ha dato il via al contestatissimo Mose, deludendo quelli che speravano in un cambio di direzione dopo il decisionismo berlusconian-lunardiano.
Ma ormai il dado è tratto, i lavori sono a un punto di non-ritorno e le penali sarebbero stati troppo pesanti da pagare. Queste le vere motivazioni della decisione odierna del cosiddetto “Comitatone”.
Quanto al buon Massimo, l’estremo tentativo attendistico mediante mozione presentata all’ultimo momento è andato buco. Troppe esitazioni in passato, se davvero eri contro, caro sindaco. Una resipiscenza tardiva che smera accalappiare quella frangia di persone in direzione ostinata e contraria alle paratie.
Che poi servano… mah…

Annunci

La mia parrocchia c’ha il blog

Bè, non è proprio proprio così. Ma intanto, Duomodimestre.it è fatto in CMS, puoi commentare ed è diviso per sezioni.
Manca il feed RSS, ma ho detto al responsabile di mettercelo!
Mandategli dei feedback, oppure a me, che glieli giro.

Ri-Docente

Anche quest’anno terrò un paio di lezioni al Corso di cultura del giornalismo e delle comunicazioni sociali del centro culturale Kolbe di Mestre.
Una sarà sulle agenzie di stampa (roba mia), l’altra la vorrei incentrare su informazione e blog.
L’anno scorso venne Luca.
Le date sono o a novembre o ad aprile.
Quale blogstar si offre?
CFDP? Mantellini? Valde? Papà Sergio?
Non garantisco pranzo all’Amelia, a meno di accordi con Marco…

Scandaloso

Hanno massacrato solo la Juve, e ci potrebbe anche stare, visti i figùri che la guidavano (e se il MIlan che va in Champions mi fa incavolare non poco…).
Lo scudetto all’Inter mi fa quasi tenerezza, anche perché c’è chi dice che è quello “dell’onestà”, cioè dei passaporti falsi per schierare giocatori che non avrebbero potuto scendere in campo, secondo le regole dell’epoca. E quanto all’onestà, Moratti avrebbe potuto allora finalmente mettersi alla guida di ‘sto benedetto rinnovamento, facendosi eleggere a capo della Lega. Invece, guarda il nuovo che s’avanza, verrà eletto tale Antonio Matarrese (sì, Matarrese, quello di Punta Perotti…). Riprova che Moratti non è onesto, è un petroliere fesso pieno di soldi.
Poi mi guardo allo specchio e mi dico: ma c’hai 42 annni, tre figli, gli operai che ti stanno montando la cucina e alcuni pezzi li hai pure scelti sbagliati. E vai dietro a Moggi?
(“91 punti! teste di cazzo!”, Giampiero Mughini, Controcampo)

Subway a Venezia

Si allarga anche alla rete “metropolitana” dei vaporetti di Venezia l’esperienza di Subway-Letteratura, un’iniziativa già sperimentata a Milano, Napoli e Roma che prevede la distribuzione di volumi di giovani scrittori in “juke box letterari” piazzati alle fermate della rete metropolitana della grandi città.
Il corrispettivo della “subway”, in laguna, è dato dalla rete dei vaporetti, con le proprie stazioni (gli imbarcaderi) e con le navette che vi attraccano con puntualità, vista l’assenza di intralci come per il traffico urbano.
Alle fermate dei vaporetti Actv, saranno dunque messi a disposizione dei viaggiatori testi inediti di giovani autori, stampati su libricini in piccolo formato e su carta riciclata al 100%. In tutto, verranno stampati e distribuiti tre milioni e mezzo di libri.
Sul sito di Subway sarà possibile inviare anche le proprie recensioni, e anche racconti e poesie di aspiranti scrittori.

La nuova Torre dell’Orologio in diretta web

Questa notte sarà restituita alla città, dopo i lavori di restauro, la Torre dell’Orologio di Piazza San Marco a Venezia.
La cerimonia, strutturata come un evento spettacolare, verrà diffusa in diretta via satellite in europa da Venice Channel, e potrà essere seguita in streaming on-line sul portale Meetingvenice.it.
I lavori di restauro della Torre sono stati eseguiti condotti da Brandolin Dottor Group, e l’orologio è stato ristrutturato dalla Piaget. Tuitta l’operazione, con la consulenza di Oliviero Toscani, è stata studiata come un evento mediatico anche provocatorio, con l’impalcatura coperta da teli con riproduzioni di “altre” torri, come quella di Pisa o il Clock Tower di Londra.
A partire dalle ore 22.00 sarà sufficiente cliccare su www.meetingvenice.it per vivere “live” la kermesse fino alla spettacolare scopertura della Torre dell’Orologio allo scoccare della mezzanotte.